Studenti-guide per l’Adunata

da IL GAZZETTINO – Bassano del Grappa, 8 maggio 2008

«Il vostro sorriso sarà il biglietto da visita del Bassanese»

Sono parole di incoraggiamento oltre che di apprezzamento quelle che l’assessore regionale all’istruzione, Elena Donazzan, ha rivolto ai 68 studenti delle classi quarte e quinte dell’indirizzo turistico dell’istituto Remondini , impegnati da domani nei “punti tappa”.

Saranno loro che, assieme ad un paio di penne nere, gestiranno 17 delle 21 postazioni informative dislocate su un ampio territorio che si sviluppa dall’uscita dell’autostrada A31 di Dueville a Castelfranco Veneto, da Primolano a Cittadella.

Ribattezzatisportivamente “punti tappa”, per le migliaia di alpini che approderanno ai piedi del Grappa costituiranno il primo “ufficio” al quale rivolgersi per avere informazioni sulla viabilità, sulla dislocazione dei parcheggi, degli attendamenti e delle aree sosta, ma anche sulla posizione esatta degli alberghi relativamente al territorio interessato dalla manifestazione alpina. E poi notizie sul programma dell’adunata, sulle manifestazioni collaterali, sull’accessibilità a Bassano, compreso il trasporto pubblico.

Il servizio è curato dal comitato organizzatore del raduno e da Veneto marketing, la società di accoglienza per il raduno che, unitamente alla Regione e al Comune, hanno stipulato una convenzione con l’istituto Remondini.

«Per i ragazzi si tratta di un’occasione straordinaria di vivere un’esperienza di stage – ha sottolineato Davide Danieli, il dirigente scolastico dell’istituto professionale – di misurarsi sul campo».

«Affrontate serenamente questo compito perché ne siete all’altezza grazie al percorso scolastico svolto fin qui», ha aggiunto l’assessore Donazzan dando appuntamento ai giovani ad adunata conclusa per un bilancio del progetto.

La tradizionale preparazione in classe prevista per chi frequenta l’indirizzo turistico è stata integrata da un paio di incontri specifici tenuti dagli operatori di Veneto Marketing guidati dal presidente Roberto Xausa.

«Non è una vacanza – ha sottolineato l’assessore provinciale all’istruzione Morena Martini – è un impegno notevole. Ma voi avete tutti i requisiti necessari per affrontarlo. Di solito, gli studenti danno il meglio di loro stessi fuori dall’ambiente scolastico. E questo istituto è riconosciuto come uno dei più quotati in questo settore a livello provinciale».«Sarete le prime persone che incontreranno gli ospiti nella loro marcia di avvicinamento a Bassano – ha ricordato l’assessore comunale all’istruzione Stefano Giunta -; un ruolo importante dunque, il vostro, sul versante della promozione della città. Che vi ringrazia per tutto ciò che riuscirete a fare. Per voi, invece, sarà un’esperienza professionalizzante, che per dimensioni ed eco, raramente vi capiterà di rivivere».