A tutta Lancia Ancora insieme i grandi campioni

da IL GIORNALE DI VICENZA – Bassano del Grappa 21 agosto 2010

MOTORI. Il 12 settembre sfida in città: da Alen a Kankkunen ad Auriol. L’iniziativa, preceduta da una passerella in piazza il sabato, si chiama “Amiki miei” ed è ideata e organizzata da Miki Biasion

Alen, Auriol, Kankkunen, Biasion: domenica 12 settembre, in un circuito ricavato all’interno del centro commerciale di viale Colombo, saranno nuovamente al nastro di partenza al volante di una Lancia Delta. Come se il tempo si fosse fermato a 20 e più anni fa, quando erano i protagonisti del campionato mondiale rally.

Fra tre settimane, infatti, andrà in scena “Amiki miei”, un raduno internazionale di Lancia Delta organizzato da Miki Biasion. Un appuntamento che porterà in città almeno 300 proprietari della berlinetta torinese per un raduno che si preannuncia spettacolare e ricco dei nomi più belli del rallysmo. Oltre ai piloti ufficiali della Lancia, ai quali si unirà anche Sandro Munari, protagonista prima con la Fulvia HF e poi con la Stratos, ci saranno Tony Fassina, Lele Pinto, Adartico Vudafieri, P.G. Deila, Dallavilla, Battaglin e molti altri.

Da mesi Miki Biasion, due volte campione mondiale rally, nel 1988 e nel 1989, unico italiano ad essere riuscito nell’impresa, sta lavorando assieme a un gruppo di amici per organizzare l’evento.

«Il raduno – spiega il pilota – si svolgerà in due giorni. Sabato 11 settembre cominceranno gli arrivi dei proprietari di Lancia Delta. Nel pomeriggio, invece, per le vie del centro storico, ci sarà una sfilata di vetture Lancia protagoniste nelle gare valide per l’iride. Munari guiderà la Fulvia HF contraddistinta con il numero 14 con la quale, nel 1972, s’aggiudicò il rally di Montecarlo. Lo seguiranno i piloti che hanno portato la Lancia in vetta al mondo. Una passerella di campioni e di vetture che hanno fatto sognare gli appassionati di motori». Dalla HF alla Stratos, dalla 037 alla Delta 4wd, passando attraverso tutte le evoluzioni della berlinetta: sarà come rileggere pagine intramontabili di rallysmo.

Il pubblico potrà seguire i passaggi in piazza, attraverso un maxischermo. In serata cena di gala a palazzo Sturm. Tra gli invitati anche Cesare Fiorio e l’ing. Lombardi, “padre” della Delta. E non è esclusa una puntata di Marchionne.

Domenica la manifestazione sarà concentrata nell’area del centro commerciale, dove saranno allestite delle zone tematiche per dare modo ai collezionisti e agli appassionati di trovare tutto quello che c’è sul “mondo Lancia”.

Ecco allora stand con i ricambi, con l’abbigliamento, con i preparatori. Non mancherà la zona ristorazione, curata da Romano Cornale. Il paddock sarà aperto al pubblico: esposti tutti i modelli “corsaioli” della Lancia. Nel piazzale del centro, invece, esibizione dei piloti che per l’occasione ritorneranno al volante delle vetture con le quali hanno conquistato vittorie in ogni angolo del mondo.

Un weekend a “Tutta Lancia”. E per i più fortunati, estratti tra i presenti alla grande manifestazione, tanti regali, compresa una crociera Gazzetta dello sport assieme a Miki Biasion, e la possibilità di “navigare” un grande campione al Rally Legend di S. Marino.

Roberto Cristiano Baggio