(Italiano) Ospitalità per gli amici Alpini

da LA DOMENICA DI VICENZA – 29 marzo 2008

Le penne nere cercano posti letto

Veneto Marketing”, la società a responsabilità limitata sorta di recente per promuovere il turismo locale, regionale ed extraregionale in Italia e all’estero, sta seguendo il tema dell’ospitalità per conto degli alpini in occasione dell’Adunata nazionale.

Il problema maggiore, in queste ultime settimane che precedono la grande manifestazione, è quello relativo al reperimento di posti letto. Le richieste stanno ormai piovendo e le strutture classiche, quali alberghi, pensioni, residence e B&B ormai sono al completo per cui c’è la necessità di trovare altri locali a disposizione per cercare di soddisfare il più possibile la domanda di alloggi. “un’Adunata per tutti, tutti per l’Adunata”, ha sentenziato il presidente della sezione “Montegrappa”, Carlo Bordignon invitando i bassanesi ad aprire le loro porte alle penne nere.

“da quando ho lanciato questo slogan – ha spiegato il presidente – sono arrivate tante offerte di locali da mettere a disposizione degli alpini, da parte dei privati cittadini”.

“In effetti – spiegano i responsabili ‘Veneto Marketing’ – l’Adunata sarà sì per gli alpini, ma anche per tutti i bassanesi che amano i nostri ‘soldati di montagna’ e per chi è soltanto incuriosito, da una manifestazione che per un fine settimana, porterà qui centinaia di migliaia di persone da tutta Italia. Per rendere possibile tutto questo anche la città si è attivata, collaborando con l’ANAMontegrappa o preparando nel migliore dei modi possibili l’arrivo e la sistemazione (a Bassano e nelle immediate vicinanze) degli Alpini.

Lo slogan ‘tutti per un’Adunata’ è un modo per chiedere a tutti di essere partecipi, anche solo esponendo un tricolore alle finestre, della grande manifestazione di maggio”.

“Ma c’è un altro modo però, che in pochi conoscono, per essere protagonisti durante i giorni dell’Adunata – aggiungono da ‘Veneto Marketing’ – : si tratta dell’ospitalità. Si ricorda infatti, a tutti coloro che lo desiderassero, che c’è la possibilità di ospitare e offrire posti letto agli alpini anche in case private, con la formula dell’affittacamere.

Per dare la propria disponibilità è sufficiente contattare l’ufficio di ‘Veneto Marketing’, incaricata per le prenotazioni negli alberghi della provincia e per l’ospitalità, al numero 349 0721920 o allo 0424 525856 (fax 0424 521567; www.venetomarketing.it; info@bassanoveneto.it)”.

La stessa società può essere contattata per gli alberghi, i B&B, gli agriturismi e tutte quelle strutture che ancora non abbiano esaurito la disponibilità di posti letto, per le notti del 9 e del 10 maggio.

“l’Adunata –ricordano gli organizzatori- è una grande opportunità, non solo per ripensare la storia degli alpini, ma per riscoprirne la cultura e i valori e ritrovarli, come tracce di un legame antico, nella nostra città. Tante persone verranno qui anche perché tra Bassano e gli alpini c’è una lunga storia di amicizia, vera e profonda. L’81ª Adunata a Bassano è il segno che mai si è spezzato il laccio che lega la storia delle ‘penne nere’ con la storia della città del ponte di legno, quel ponte dedicato proprio agli alpni”.

Il problema maggiore, in queste ultime settimane che precedono la grande manifestazione, è quello relativo al reperimento di posti letto. Le richieste stanno ormai piovendo e le strutture classiche, quali alberghi, pensioni, residence e B&B ormai sono al completo per cui c’è la necessità di trovare altri locali a disposizione per cercare di soddisfare il più possibile la domanda di alloggi. “un’Adunata per tutti, tutti per l’Adunata”, ha sentenziato il presidente della sezione “Montegrappa”, Carlo Bordignon invitando i bassanesi ad aprire le loro porte alle penne nere.

“da quando ho lanciato questo slogan – ha spiegato il presidente – sono arrivate tante offerte di locali da mettere a disposizione degli alpini, da parte dei privati cittadini”.

“In effetti – spiegano i responsabili ‘Veneto Marketing’ – l’Adunata sarà sì per gli alpini, ma anche per tutti i bassanesi che amano i nostri ‘soldati di montagna’ e per chi è soltanto incuriosito, da una manifestazione che per un fine settimana, porterà qui centinaia di migliaia di persone da tutta Italia. Per rendere possibile tutto questo anche la città si è attivata, collaborando con l’ANAMontegrappa o preparando nel migliore dei modi possibili l’arrivo e la sistemazione (a Bassano e nelle immediate vicinanze) degli Alpini.

Lo slogan ‘tutti per un’Adunata’ è un modo per chiedere a tutti di essere partecipi, anche solo esponendo un tricolore alle finestre, della grande manifestazione di maggio”.

“Ma c’è un altro modo però, che in pochi conoscono, per essere protagonisti durante i giorni dell’Adunata – aggiungono da ‘Veneto Marketing’ – : si tratta dell’ospitalità. Si ricorda infatti, a tutti coloro che lo desiderassero, che c’è la possibilità di ospitare e offrire posti letto agli alpini anche in case private, con la formula dell’affittacamere.

Per dare la propria disponibilità è sufficiente contattare l’ufficio di ‘Veneto Marketing’, incaricata per le prenotazioni negli alberghi della provincia e per l’ospitalità, al numero 349 0721920 o allo 0424 525856 (fax 0424 521567; www.venetomarketing.it; info@bassanoveneto.it)”.

La stessa società può essere contattata per gli alberghi, i B&B, gli agriturismi e tutte quelle strutture che ancora non abbiano esaurito la disponibilità di posti letto, per le notti del 9 e del 10 maggio.

“l’Adunata –ricordano gli organizzatori- è una grande opportunità, non solo per ripensare la storia degli alpini, ma per riscoprirne la cultura e i valori e ritrovarli, come tracce di un legame antico, nella nostra città. Tante persone verranno qui anche perché tra Bassano e gli alpini c’è una lunga storia di amicizia, vera e profonda. L’81ª Adunata a Bassano è il segno che mai si è spezzato il laccio che lega la storia delle ‘penne nere’ con la storia della città del ponte di legno, quel ponte dedicato proprio agli alpni”.

Il problema maggiore, in queste ultime settimane che precedono la grande manifestazione, è quello relativo al reperimento di posti letto. Le richieste stanno ormai piovendo e le strutture classiche, quali alberghi, pensioni, residence e B&B ormai sono al completo per cui c’è la necessità di trovare altri locali a disposizione per cercare di soddisfare il più possibile la domanda di alloggi. “un’Adunata per tutti, tutti per l’Adunata”, ha sentenziato il presidente della sezione “Montegrappa”, Carlo Bordignon invitando i bassanesi ad aprire le loro porte alle penne nere.

“da quando ho lanciato questo slogan – ha spiegato il presidente – sono arrivate tante offerte di locali da mettere a disposizione degli alpini, da parte dei privati cittadini”.

“In effetti – spiegano i responsabili ‘Veneto Marketing’ – l’Adunata sarà sì per gli alpini, ma anche per tutti i bassanesi che amano i nostri ‘soldati di montagna’ e per chi è soltanto incuriosito, da una manifestazione che per un fine settimana, porterà qui centinaia di migliaia di persone da tutta Italia. Per rendere possibile tutto questo anche la città si è attivata, collaborando con l’ANAMontegrappa o preparando nel migliore dei modi possibili l’arrivo e la sistemazione (a Bassano e nelle immediate vicinanze) degli Alpini.

Lo slogan ‘tutti per un’Adunata’ è un modo per chiedere a tutti di essere partecipi, anche solo esponendo un tricolore alle finestre, della grande manifestazione di maggio”.

“Ma c’è un altro modo però, che in pochi conoscono, per essere protagonisti durante i giorni dell’Adunata – aggiungono da ‘Veneto Marketing’ – : si tratta dell’ospitalità. Si ricorda infatti, a tutti coloro che lo desiderassero, che c’è la possibilità di ospitare e offrire posti letto agli alpini anche in case private, con la formula dell’affittacamere.

Per dare la propria disponibilità è sufficiente contattare l’ufficio di ‘Veneto Marketing’, incaricata per le prenotazioni negli alberghi della provincia e per l’ospitalità, al numero 349 0721920 o allo 0424 525856 (fax 0424 521567; www.venetomarketing.it; info@bassanoveneto.it)”.

La stessa società può essere contattata per gli alberghi, i B&B, gli agriturismi e tutte quelle strutture che ancora non abbiano esaurito la disponibilità di posti letto, per le notti del 9 e del 10 maggio.

“l’Adunata –ricordano gli organizzatori- è una grande opportunità, non solo per ripensare la storia degli alpini, ma per riscoprirne la cultura e i valori e ritrovarli, come tracce di un legame antico, nella nostra città. Tante persone verranno qui anche perché tra Bassano e gli alpini c’è una lunga storia di amicizia, vera e profonda. L’81ª Adunata a Bassano è il segno che mai si è spezzato il laccio che lega la storia delle ‘penne nere’ con la storia della città del ponte di legno, quel ponte dedicato proprio agli alpni”.